RICHIESTA INFORMAZIONI

Nome e Cognome
Telefono
Email
Data arrivo
N° Notti
N° Adulti
N° Bambini

Scopri la Tuscia e la provincia di Viterbo

Terme di Viterbo

img

Sacro Bosco di Bomarzo

img

Villa Lante di Bagnaia

img

Terme di Viterbo

Le terme gratuite di Viterbo, meglio conosciute come acqua bullicante, pozze di San Sisto oppure ai tempi degli etruschi e dei romani come Terme di Paliano.

img

Si trovano a circa 8 Km da Viterbo, alle falde dei Monti Cimini, sulla Via Cassia in direzione Vetralla.
La località si presenta con alcune vasche (pozze) di acqua termale a diversa temperatura, dove è possibile fare il bagno in ogni stagione. 
Tanti i servizi: bagni, docce, spogliatoi, un prato dove prendere il sole ed un piccolo ristoro.
Per frequentare le Terme di San Sisto basta sottoscrivere una tessera annuale accettando lo statuto ed il regolamento dell'Associazione e versando una modesta quota associativa annua. Le tessere vengono fatte in loco.

Il Sacro Bosco di Bomarzo

Il Sacro Bosco di Bomarzo, più conosciuto come Parco dei Mostri, fu realizzato nel XVI secolo dall'architetto Pirro Ligorio su commissione del Principe Vicino Orsini che lo dedicò a sua moglie, Giulia Farnese.

img
Le decorazioni del Parco dei Mostri di Bomarzo sono grandi statue e sculture in peperino raffiguranti figure mitologiche e fantastiche.
L'elefante, la tartaruga, la lotta del Drago, la Ninfa dormiente, Ercole che squarcia Caco, Nettuno, le Sirene, Cerbero, Giano Bifronte, la casa pendente, il mascherone dell'Orco, nel cui interno c'è un vano con tavolo e panche in pietra, un ariete coricato: tutto all'interno del Parco dei Mostri è fatto per sorprendere il visitatore.

Villa Lante di Bagnaia

Villa Lante, la cui ideazione è attribuita a Jacopo Barozzi da Vignola, si trova nella frazione di Bagnaia a circa 4 km da Viterbo. L'opera è una rara composizione di residenze, parco e giardino all’italiana.

img

Percorrendo gli itinerari si scoprono fontane, vasche decorate, cascate e giochi d'acqua che dal terrazzo più alto del parco, reso ancora più suggestivo dalla Fontana del Diluvio, scendono al giardino sottostante la villa. Proseguendo il percorso ci si imbatte nei 2 casini speculari e poi nella suggestiva fontana delle Fiammelle, costituita da 70 getti d'acqua che fingono altrettante fiammelle.

Anfiteatro romano di Ferento

I resti della città di Ferento si trovano a circa 6 chilometri da Viterbo, sulla strada Teverina verso la valle del fiume Tevere.

Una visita a Ferento offre la possibilità di passeggiare tra resti archeologici ed immergersi in una campagna incontaminata, circondati da un panorama stupendo. Nella suggestiva cornice del teatro romano di Ferento, ogni anno, in estate, si svolge la stagione teatrale ed artistica con spettacoli di artisti di fama nazionale ed internazionale. Assistere ad uno spettacolo in una struttura come il teatro di Ferento è come fare un tuffo e vivere un'esperienza indimenticabile.

img
imgimg

Hotel Residence La Bastia
Via Giovanni XXIII, 39/a 01038 - Soriano nel Cimino (VT)
Tel. +39.0761.74.53.83 - Fax +39.0761.74.50.62
www.labastia.it - info@labastia.it